Prevenzione della formazione di lacche grazie alla scelta dell’olio per turbine adatto

La formazione di lacche rappresenta un problema comune per gli operatori di turbine, in quanto difficili da rimuovere e ritenute un killer silenzioso di macchine che deteriora gradualmente le performance degli impianti. La scelta dell’olio per turbine adatto è il modo più efficace per contrastare la formazione di lacche. Per comprendere quali oli per turbine possano prevenire la formazione di lacche, è necessario comprendere le caratteristiche del varnish e la sua formazione.

Cos’è la formazione di lacche?

Spesso si usa il termine varnish per indicare tutti i depositi di olio indesiderati. Nello specifico, si riferisce al residuo organico duro non solubile che si forma nell’olio contaminato. Diversa dalla morchia, la formazione di lacche non è facile da rimuovere dai componenti della macchina e ha inizio nei cosiddetti hot spot come implosione di bolle d’aria, scarico di scintille e carichi termici elevati.

Gli elementi che innescano la formazione di varnish sono diversi:

  • Contaminazione dell’olio tramite fonti interne o esterne
  • Degrado termico che avviene a temperature elevate (>300°C)
  • Ossidazione

I diversi stadi della formazione di lacche

La formazione di lacche è il risultato di una serie di reazioni chimiche. Maggiore è la temperatura, più rapido il degrado.

  1. Ossidazione: nell’olio si formano radicali liberi, acidi e altri inquinanti. In questa fase si formano le basi del varnish.
  2. Polimerizzazione: i sotto-prodotti dell’ossidazione reagiscono con altri contaminanti, formando catene di molecole più lunghe. Queste molecole ad alta polarità sono scarsamente solubili nell’olio per turbine.
  3. Solubilità: gli oli con bassa solubilità non possono reggere la formazione di molecole che generano il varnish.
  4. Precipitazione: se la solubilità del fluido è bassa, si verifica un drop-out dei depositi di lacche.
  5. Agglomerazione: la formazione di depositi inizia in piccole dimensioni (<0,05 micron), ma si accumula sulla superficie.
  6. Formazione di lacche: una volta avviata, la formazione di lacche è inarrestabile. Le zone fredde con flusso ridotto sono le più colpite. Ciò che inizia con un sottile film di lacche sulle superfici metalliche forma alla fine un prodotto non solubile.

Prevenzione della formazione di lacche con gli oli per turbine

Q8 Volta e Q8 Volta EP

Gli oli per turbine contenenti olio base del gruppo III, come la gamma Q8 Volta e Q8 Volta EP, hanno una maggiore stabilità di ossidazione, prevenendo la formazione di varnish. Sono i lubrificanti perfetti per proteggere gli oli puliti dalla formazione di depositi indesiderati, oltre a essere adatti a condizioni operative a temperature elevate e garantire una durata particolarmente lunga.

Q8 van Gogh e Q8 van Gogh EP

Le gamme Q8 van Gogh ed Q8 van Gogh EP contengono un miscela di oli base del gruppo I e II, che coniugano il meglio di entrambi i mondi.

  • Gli oli per turbine con una parte di oli base del gruppo II offrono maggiore stabilità di ossidazione.
  • Gli oli per turbine con una parte di oli base del gruppo I hanno un’ottima solvibilità per prevenire la successiva formazione di lacche. Questi prodotti garantiscono performance affidabili e risolvono i problemi negli ambienti in cui l’ossidazione è già iniziata.

Le figure che seguono mostrano i risultati di un test di invecchiamento dell’olio su Q8 Volta EP 46 e Q8 van Gogh EP 46 rispetto ai prodotti di riferimento della concorrenza.

Formazione di lacche lieve

Formazione di lacche estrema

Formazione di lacche lieve
Prodotto di riferimento del concorrente
Q8 Volta EP 46
Q8 Volta EP 46
Q8 van Gogh EP 46
Q8 van Gogh EP 46
Formazione di lacche estrema
Prodotto di riferimento del concorrente

Problemi di formazione di lacche e morchia nel vostro impianto a turbine?

Quale olio per turbine è necessario per l’impianto?

In funzione delle condizioni operative e del fluido dei sistemi di turbine, Q8Oils offre diversi oli per prevenire la formazione di lacche.

In ambienti puliti con un grado di deposito minimo, gli oli Q8 Volta sono la soluzione ottimale per proteggere le turbine dal varnish. I test hanno dimostrato che possiedono una maggiore durata e una stabilità di ossidazione superiore. La gamma Q8 Volta comprende ottimi oli sia per la nuova tecnologia applicata a turbine a ciclo combinato, sia per impianti a turbine esistenti puliti.

Gli oli Q8 van Gogh presentano una maggiore solubilità dei depositi e proprietà di separazione dell’acqua superiori, oltre a migliorare la stabilità e la pulizia della turbina.

Entrambi gli oli si adattano perfettamente a turbine a gas a ciclo combinato (combined cycle gas turbines, CCGT), dove è possibile usare un singolo olio per il funzionamento di entrambe le turbine in tandem.

Joris van der List

Dal nostro esperto Joris van der List

Dopo 8 anni di lavoro presso l'istituto Q8Research di Rotterdam, Joris van der List è entrato a far parte di Q8Oils nel 2011. Oltre ad essere Technology Manager, è esperto nel settore Energia e ha una formazione in ingegneria meccanica.

Dal nostro esperto Joris van der List


Suggerisci un argomento